Social Innovation - Energia

Le nostre case sono in prima linea nella battaglia al cambiamento climatico. Quali tecnologie le renderanno più ecocompatibili?
Quest’animazione passa in rassegna le tecnologie che Hitachi ha sviluppato negli ultimi 60 anni nel settore energetico, dal primo reattore nucleare giapponese alle centrali eoliche galleggianti.
Ram Ramachander, Chief Digital Officer Europa di Hitachi, fa le sue previsioni sul ruolo che svolgeranno l’intelligenza artificiale e l’Internet delle cose nel futuro dell’energia.
C’è molta disinformazione in materia di energia eolica. Dal suo presunto impatto economico all’eventualità che danneggi l’ambiente, prendiamo in considerazione i 3 miti più comuni.
Scopri com'è cambiato negli ultimi cinquant'anni il consumo di energia da combustibili fossili in Europa.
Stiamo per portare nuove tecnologie energetiche alle origini e spiegare il funzionamento di una rete intelligente attraverso una semplice analogia
Gli sfatatori di miti di Hitachi sono qui per aiutarci a chiarire tre dei miti principali sull’energia solare
Dalle radici della rivoluzione industriale in Gran Bretagna fino all’Era dell’informazione della Silicon Valley, la storia ci racconta che i paesi sviluppati hanno condotto il mondo verso l’innovazione. Questi eventi hanno reso la vita ciò che noi conosciamo. Per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico, si è sempre erroneamente ritenuto che i paesi in via di sviluppo siano seguaci piuttosto che leader. Fino ad ora.
La COP21 ha dato un nuovo impulso alla lotta contro i cambiamenti climatici. Quali sono i paesi che stanno percorrendo realmente, non soltanto a parole, questa via verso la lotta contro il cambiamento climatico?
Il dilemma dell’energia
In un momento in cui il cambiamento climatico è sempre più al centro dell’attenzione dei media e del dibattito politico, siamo più che mai consapevoli di dover iniziare a vivere in un modo più sostenibile. Con le previsioni di un aumento del 2% all’anno della domanda globale di energia fino al 2020, e del 55% entro il 2040, affrontare le sfide ambientali non può limitarsi all’obiettivo di contenere le emissioni per i sistemi energetici esistenti.
Nel 2013, il centro commerciale Beaugrenelle di Parigi ha riaperto i battenti in seguito a un periodo di ristrutturazione. Costruito nel 1970, questo centro commerciale era stato sottoposto a un programma di trasformazione durato dieci anni. Oggi consiste non solo di una, ma bensì di tre aree per lo shopping distribuite su sei piani.